Lotteria Italia: tutti i biglietti vincenti. A Pesaro quello da 5 milioni

0
163

Va a Pesaro, nelle Marche, il primo premio della Lotteria Italia, da 5 milioni di euro: scorrendo i dati degli ultimi dieci anni, la regione non era mai riuscita a fare il colpo grosso.

I numeri sono stati estratti ieri sera, mercoledì 6 gennaio 2021. L’edizione di quest’anno ha visto un brusco calo delle vendite dei tagliandi, cosa che ha influito anche sui premi.
La crisi ha infatti dimezzato i premi di seconda categoria della Lotteria Italia: nella scorsa edizione, c’erano in palio 20 premi da 100mila euro, quest’anno i premi sono 25, ma da “soli” 50mila euro ciascuno. Si restringe anche la platea dei premi di terza categoria:  i 100 fortunati intascheranno un premio  di 25mila euro. Tra seconda e terza categoria, quest’anno erano in palio 3,7 milioni di euro, quasi due milioni in meno rispetto alla passata edizione.

Il biglietto della Lotteria Italia venduto a Pesaro che vince 5 milioni di euro è: serie E numero 409084. L’estrazione è avvenuta ieri durante il programma “I soliti ignoti” condotto da Amadeus. Di seguito gli altri vincitori.

Venduto a Prizzi (Palermo) il biglietto serie G numero 162904 che vince 2 milioni di euro.
Venduto a Gallicano nel Lazio (Roma) il biglietto serie A 066635 numero che vince 1 milione di euro.
Venduto ad Altavilla Irpina (Avellino) il biglietto serie D numero 114310 che vince 500mila euro.
Venduto a Cavarzere (Venezia) il biglietto serie A numero 211417 che vince 250mila euro.

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha comunicato le serie e i numeri dei 25 biglietti estratti di seconda categoria, del valore di 50mila euro ciascuno.
– serie L numero 361795 venduto a Cammarata (Agrigento);
– serie F numero 031174 venduto a Roma;
– serie C numero 145481 venduto a Teramo;
– serie L numero 488089 venduto a Roma;
– serie D numero 199428 venduto a San Lazzaro di Savena (Bologna);
– serie F numero 342799 venduto a Roma;
– serie M numero 228397 venduto a Roma;
– serie F numero 399795 venduto a Genova;
– serie L numero 297508 venduto a Omegna (Verbano);
– serie F numero 496538 venduto a Messina;
– serie B numero 275673 venduto a Portici (Napoli);
– serie G numero 239632 venduto a Catania;
– serie L numero 433512 venduto a Bologna;
– serie A numero 108977 venduto a San Vendemiano (Treviso);
– serie F numero 145395 venduto ad Ales (Oristano);
– serie C numero 378784 venduto a Casoria (Napoli);
– serie L numero 421708 venduto a Roma;
– serie E numero 204241 venduto a Pavia;
– serie D numero 181685 venduto a Bassano del Grappa (Vicenza);
– serie L numero 252078 venduto a Torino;
– serie L numero 353476 venduto a Reggio Emilia;
– serie L numero 295715 venduto a Bisaccia (Avellino);
– serie M numero 119165 venduto a Morro d’Oro (Teramo);
– serie A numero 439501 venduto a Cuneo;
– serie D numero 185616 venduto a Torino

Se vinco cosa devo fare? La richiesta di incasso di una vincita va inoltrata entro 180 giorni dalla pubblicazione dei numeri vincenti nel bollettino ufficiale. Oltre questo termine decade il diritto ad avere il premio. Il biglietto vincente inoltre deve essere conservato integro e presentato in originale.

  • presentare di persona il biglietto integro e originale presso l’Ufficio Premi Lotterie Nazionali, Viale del Campo Boario, 56/D – 00154 Roma;
  • spedire il biglietto con raccomandata A/R (a rischio del possessore) presso l’Ufficio Premi Lotterie Nazionali, Viale del Campo Boario, 56/D – 00154 Roma, indicando le proprie generalità, indirizzo, e modalità di pagamento scelta, se assegno circolare o bonifico bancario o postale;
  • presentare il biglietto presso un qualsiasi sportello di Banca Intesa Sanpaolo che invierà il biglietto all’ufficio Premi Lotterie Nazionali per conto del vincitore, rilasciando al giocatore apposita ricevuta.