Con Manfredonia Vs Prefetto Piscitelli: nessuna inefficienza da parte dei commissari prefettizi sui LSU, ma il bilancio comunale non permette tutte le assunzioni

0
231

Nei giorni scorsi un comunicato da parte di Maria Teresa Valente, presidente pro tempore di Con Manfredonia, parlava di un tram perso da parte dei 124 LSU di Manfredonia a causa dell’inefficienza dell’attuale commissione prefettizia. In pratica, a suo dire, su 139 LSU, solo 15 risultavano ammissibili forse a causa di un’errata compilazione del modulo con l’elenco da parte dell’attuale amministrazione o anche, si alludeva, ad una scelta consapevole a non volerli stabilizzare tutti.

Oggi è arrivata la risposta del commissario straordinario di Manfredonia, prefetto Piscitelli, che spiega al giornalista Michele Apollonio il complesso iter e del peso del bilancio su queste assunzioni. Il prefetto dice «Eravamo partiti con l’intento di sistemare tutti i 140 lsu, ma una serie di circostanze e di imposizioni di legge ci hanno costretti a rivedere più volte il piano. Quel che dispiace è che per speculazioni populiste fini a sé stesse, si debba illudere gente che vive sulla propria pelle le difficoltà in cui si dibatte l’Ente. La situazione iniziale prevedeva che la stabilizzazione dei 140 lsu fosse tutta a carico dello Stato. La relativa nota inviata alla Funzione pubblica è però rimasta senza risposta. Il 22 dicembre scorso la piattaforma Formez ha fatto sapere che avrebbe emesso un bando che prevedeva l’assunzione entro il 31 dicembre termine poi spostato al 31 marzo successivo. Ma quando siamo andati a fare i conti col bilancio abbiamo dovuto ridurre il numero a 15». Il bando è stato emesso ma con riserva di sentire il parere della Commissione centrale per la finanza locale. «A FINE gennaio – prosegue il commissario Piscitelli – il ministero ci ha comunicato che il costo delle assunzioni doveva pesare per il cinquanta per cento sullo Stato e per l’altro cinquanta percento sul comune. Il che significava fare i conti col bilancio comunale notoriamente in grave situazione debitoria. La capacità assunzionale dell’ente è di poco più di 400mila euro. Con tale somma dobbiamo provvedere all’assunzione degli lsu, di due dirigenti e del personale occorrente negli uffici tecnici, tributi, anagrafe e via dicendo. A questo punto tutto è subordinato al bilancio sempre più condizionato da una serie di imprevisti contingenti, così come occorrerà rifare il piano delle assunzioni sul quale incombono i ritardi causati dal cambio del Governo e di tutto quello che ne consegue».

Da quando si apprende nell’articolo del giornalista Apollonio, mercoledì la commissione prefettizia incontrerà i rappresentanti dei sindacati di categoria per aggiornarli sulla situazione contrattuale.