Consorzio di Bonifica: SIFUS a sostegno di Matteo Ciavarella, il custode che denunciò i colleghi per assenteismo

0
500

Il 18 dicembre 2020, dopo vari rinvii, si aspetta il processo per poter chiarire tutti i punti dell’indagine partita da una coraggiosa denuncia del custode Matteo Ciavarella, stanco di dover sopperire, con il suo lavoro, all’assenteismo dei propri colleghi.

A sostegno del custode anche il SIFUS, un’Associazione dei Forestali che dal suo profilo Facebook fa sapere che aspetta al più presto che la magistratura possa fare chiarezza su tutta la vicenda.

“Al vaglio alcune registrazioni audio/visive che poco hanno di corretto nel rapporto gerarchico sul posto di lavoro, nei confronti del dipendente Matteo Ciavarella. Intanto come da video allegato, vediamo come il guardiano Matteo Pio Ciavarella, svolge con abilità professionale il compito di idrovorista, dimostrando che è consuetudine fargli svolgere tale compito, che nulla ha a che vedere con la mansione di guardiania!

Il cerchio stringe e la giustizia fa il suo corso…..infatti il prossimo 18 dicembre, se non ci saranno ulteriori rimandi e sostituzioni, potrà essere fatta luce sulle dinamiche e sulle responsabilità di chi assegna le turnazioni di lavoro ed i compiti da assolvere quotidianamente!

Il SIFUS si fa portavoce in difesa dei lavoratori, affinché si possa restituire la dignità e l’agibilità democratica sul posto di lavoro! E. Abate “

Si allega video.