Europeo 2020, tifosi inglesi lanciano una petizione per ripetere la finale, altri per dire NO al razzismo

0
221

I tifosi inglesi non si arrendono all’idea di aver perso e avviano una petizione sulla piattaforma online Change.org, spiegando così le motivazioni: “La finale dell’Europeo non è stata affatto leale. Dopo che l’Italia ha ricevuto un solo cartellino giallo per aver trascinato i giocatori dell’Inghilterra come fossero schiavi. Tutte le spinte, i tiri e i calci e all’Italia è stato permesso di vincere? Decisamente di parte. L’Italia avrebbe dovuto ricevere un cartellino rosso per il suo gioco e la rivincita dovrebbe avvenire con un arbitro non di parte. Non è stato affatto giusto.”

Questa però non è l’unica petizione avviata in questi giorni, un’altra molto più importante e sempre su Change.org è quella per manifestare solidarietà a Marcus Rashford, Bukayo Saka and Jadon Sancho: i tre ragazzi di colore che hanno sbagliato a calciare i rigori e che sono stati oggetto di violenti attacchi razzisti sui social network (oltre mille i tweet cancellati, numerosi gli account sospesi). A Manchester, un murale dedicato a Rashford è stato vandalizzato, ma molti cittadini sono accorsi a portare un fiore, un biglietto, per coprire la parte sfregiata.

Il premier Boris Johnson, così come il principe William, l’arcivescovo di Canterbury e lo stesso ct della nazionale Gareth Southgate hanno condannato l’accaduto.


 

La sottoscrizione si avvia a superare un milione di firme.