Il Foggia supera il Messina nel finale

0
41
Foggia vs Messina

Risultato finale: Foggia 3 ACR Messina 1

Reti: 13’ pt Vukusic (M), 37’ pt Martino (F), 39’ st Merkaj (F), 49’ Rocca (F)

Foggia (4-3-3): Volpe; Nicoletti, Sciacca, Girasole, Martino; Gallo, Petermann, Rocca; Merola, Ferrante, Curcio.

A disposizione: Alastra, Volpe, Garattoni, Markic, Rizzo, Merkaj, Vigolo, Garofalo, Di Jenno, Ballarini, Tuzzo, Di Grazia

Allenatore: Zdenek ZEMAN

ACR Messina: (4-3-3): Levandosky; Morelli, Fantoni, Carillo, Sarzi; Fazzi, Fofana, Damian; Vukisic, Balde, Catania

A disposizione: Fusco, Rondinella, Celic, Mikulic, Goncalves, Russo, Konate, Marginean, Di Stefano, Adorante, Milinkovic, Busatto

Allenatore: Salvatore SULLO

Arbitro: Michele DI CAIRANO (Ariano Irpino):

Assistenti: Alex CAVALLINA (Parma) Nicola TINELLO (Rovigo);

4° Ufficiale: Mattia PASCARELLA (Nocera Inferiore);

Ammoniti: 18’ pt Fazzi; Carillo, 9 st Nicoletti, 45’ st Vigolo, 49 Rocca

Espulsi:

Extra Time 4/4

Primo tempo:

03 F Petermann da punizione “scalda le mani” a Levandosky che mette in angolo.

09 F Nicoletti triangola con Ferrante e dalla linea di fonda riesce a mettere la palla, bassa, sul primo palo. Merola è puntuale sulla chiusura a rete. Levandosky si salva in due tempi .

13 F Vukovic approfitta di uno sbilanciamento dei due centrali, sull’uscita di Volpe, pallo tra le gambe. Rete. 0-1

37 F Martino fulmina Levandosky con un missile che piazza il pallone nell’angolo basso, sul primo pallo. 1-1

Secondo tempo

09 M Esce Catania entra 24 Marginean

16 F Fallo di Fofana su Merola che chiede il rigore. L’arbitro assegna rimessa dal fondo.

21 F Palla vagante in area Curcio si coordina e calcio al volo. Palla sull’esterno della rete.

21 F Esce Merola entra Merkaj

24 M Esce Balde entra Fusco, esce Vukusic entra Adorante  

24 F Esce Nicoletti entra Garattoni

24 M Nicoletti perde palla, ripartenza veloce di Morelli che viene fermato prima di concludere.

33 F Esce Gallo 7 Pinna esce Ferrante entra Vigolo

39 F Curcio raccoglie un pallone in area avversaria e crossa, sul secondo pallo Merkaj è solo e di testa riesce a superare Lavendosky. 2-1

49 F Rocca scambia con Vigolo, sombrero a difensore avversario e con piattone supera Levandosky in uscita. 3-1

Il commento alla gara

Il Foggia nel finale, due gol negli ultimi 5′, ma soffre più del dovuto contro Messina arcigno e tutto proteso alla fase difensiva.

Dopo una grave distrazione costata il glo di Vukuvi e lo svantaggio, i Satanelli perdono lo smalto iniziale e entrano in un fase di confusione da cui escono grazie al pareggio di Martino. Il parreggio ridà convinzione e luciditità ai foggiani che riprendono l’ostinata marcia verso la rete avversaria.

I Siciliani tengono sugli esterni le folate di Martino e Nicoletti, dal centro le sortite si infrangono contro la “maginot” eretta in mezzo al campo da mister Sasà Sullo.

Il mister boemo mette dentro i giovanissimi Pinna e Vigolo che ravvivano la manovra.

Il gol di Merkaj è il premio alla determinazione di Rocca e & che sorpassano.

La splendida rete di Rocca ha esaltato le doti uno dei giocatori più tecnici della categoria.