IL SIPONTINO ANTONIO TASSO ELETTO AL CONSIGLIO NAZIONALE DELLA FITET

0
227

Nell’Assemblea Elettiva Nazionale Ordinaria, che si è svolta il 6 marzo scorso a Roma è stato votato
il nuovo Consiglio Nazionale della FITeT (Federazione Italiana Tennis Tavolo) che, dopo aver
riconfermato il Presidente uscente, Renato Di Napoli, ha eletto i nuovi consiglieri al governo della
federazione.
Tra i dieci componenti vi è anche il sipontino Antonio Tasso, già Delegato Provinciale Foggia-Bat
(2012-2016) e Vice Presidente Fitetpuglia (2016-2020).
Prosegue, dunque, l’impegno di Tasso nell’ambito del tennistavolo che, dopo la fondazione della
società “TT Manfredonia 2010”, si è dedicato alla promozione e diffusione di questa disciplina
olimpica con l’organizzazione di varie manifestazioni di successo, tra le quali i “Campionati Italiani
2016” a Lucera, la “Apulia Cup 2018” di Cerignola, vari tornei nazionali e regionali a Manfredonia e
Vieste, la continuata partecipazione alla “Sportivity”, unica fiera dello Sport in Italia che si tiene dal
2017 a Gravina in Puglia.
“E’ stato un grande onore per me ricevere la fiducia della maggioranza delle società italiane di
tennistavolo – commenta il neoconsigliere nazionale – Continuerò a profondere impegno e passione
per questa disciplina, che mi ha dato tante soddisfazioni e che desidero far crescere in termini di
adesioni, visibilità e apprezzamento. Questa emergenza pandemica ha bloccato quasi del tutto le
attività sportive (tranne quelle professionistiche) e per ripartire ci sarà bisogno di un forte contributo
di idee, iniziative ed azioni, che fin da ora sollecito a quanti vorranno collaborare”.
Un impegno che Antonio Tasso dovrà contemperare con l’attività istituzionale di deputato della
repubblica, che però non lo preoccupa: ”Ho accettato la candidatura propostami dal presidente Di
Napoli, proprio perché ritengo di poter assolvere al meglio delle mie possibilità ad entrambi gli
incarichi. Ho diverse idee per il rilancio di questo sport e non potevo accettare che rimanessero
inespresse. Da subito si lavorerà su più fronti con la massima dedizione, consapevole di essere in
una squadra vincente e leale”.