La Puglia ti vaccina: vaccinazione delle persone da 79 a 60 anni

0
706

Parte la campagna di vaccinazione per le persone da 79 anni in giù: l’appuntamento è già fissato, bisogna solo confermarlo.

Le persone dai 79 ai 60 anni non hanno bisogno di prenotare il vaccino: la Regione Puglia pianifica le somministrazioni in base all’età e alla disponibilità delle dosi. Chi vuole vaccinarsi deve solo visualizzare l’appuntamento già fissato e confermarlo.

Per ASL LE le conferme partono il 30 marzo alle ore 14 per le persone di 79 e 78 anni e procedono in base al seguente calendario:

Nati nel 1942 e 1943: dal 30 marzo al 10 aprile 2021
Nati nel 1944 e 1945: dal 31 marzo al 12 aprile 2021
Nati nel 1946 e 1947: dal 2 aprile al 14 aprile 2021
Nati nel 1948 e 1949: dal 4 aprile al 16 aprile 2021
Nati nel 1950 e 1951: dal 6 aprile al 18 aprile 2021

Per visualizzare il calendario di somministrazione: https://www.regione.puglia.it/web/speciale-coronavirus/vaccino-anti-covid/calendario-vaccinale
 

Come si aderisce:

Per confermare l’appuntamento fissato per la vaccinazione occorrono tessera sanitaria, codice fiscale e numero di telefono per eventuali comunicazioni da parte dell’ASL.
La conferma dell’appuntamento alla vaccinazione può avvenire in tre modi:

1. Piattaforma La Puglia ti vaccina. Accedendo al servizio online, si compila il modulo con i dati richiesti e si visualizza data e luogo del proprio appuntamento. È possibile stampare il promemoria e il modulo di consenso informato.
2. Numero verde. Chiamando il numero verde 800.71.39.3. La persona che vuole vaccinarsi (o una persona delegata) riferisce i dati richiesti e l’operatore comunica l’appuntamento fissato. Il numero è attivo dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20. Se si desidera stampare il promemoria ci si può recare in una farmacia accreditata al servizio FarmaCUP.
3. Farmacia. Le farmacie accreditate al servizio FarmaCUP inseriscono i dati della persona che vuole aderire alla vaccinazione e comunicano data e luogo della somministrazione. Possono anche stampare il promemoria dell’appuntamento.

Chi intende modificare l’appuntamento può recarsi in farmacia.


Le persone che non hanno confermato l’appuntamento fissato entro le date stabilite per il proprio anno di nascita (per esempio un nato nel 1942 che non ha confermato entro il 10 aprile) possono recarsi in farmacia per riprogrammare l’appuntamento.

Vaccinazione delle persone in condizioni di fragilità
Le persone in condizioni di fragilità sono nell’elenco, potrebbero dunque accedere al servizio e trovare il proprio appuntamento ma il percorso preferenziale per questa categoria è un altro. Le persone estremamente vulnerabili sono contattate dal proprio medico di medicina generale o dal centro specialistico di cura. Le persone con grave disabilità ai sensi della legge 104 del 1992 art. 3 comma 3 contattano il proprio medico.

Vaccinazione delle persone con più di 79 anni
Le persone dagli 80 anni in su prenotano in tre modi: tramite il servizio online di Puglia salute, tramite CUP e tramite farmacie. Tutte le info sono qui: https://www.regione.puglia.it/web/speciale-coronavirus/vaccino-anti-covid/vaccino-over80

Vaccinazione delle persone con meno di 60 anni
Le persone con meno di 60 anni che hanno patologie seguono un percorso dedicato: attendono la chiamata del medico. Tutte le info sono qui: https://www.regione.puglia.it/web/speciale-coronavirus/vaccino-anti-covid/persone-con- patologie-meno-60-anni


Quelle senza patologie devono attendere che sia pianificata la loro vaccinazione. Verranno infatti vaccinate al termine delle somministrazioni per le categorie prioritarie (individuate dal piano nazionale in base a rischio e disponibilità di vaccini).

Vaccinazione delle persone che rientrano nella fascia di età, sono in Puglia ma non trovano l’appuntamento

Se vivono e lavorano in Puglia ma sono iscritte in altra anagrafe regionale, possono rivolgersi alle farmacie accreditate al servizio FarmaCUP a partire dalla data di avvio della vaccinazione per la loro categoria (es: 12 aprile per le persone nate nel 1942 e nel 1943).
Se sono in Assistenza domiciliare integrata o Assistenza domiciliare programmata (ADI e ADP) attendono la chiamata del medico.
Se hanno ricevuto la prima dose del vaccino, attendono la chiamata di un operatore sanitario per la programmazione della seconda dose.


Altre informazioni sul sito
Personale scolastico, strutture penitenziarie, luoghi di comunità, personale sanitario, forze armate e forze dell’ordine seguono un percorso dedicato. Tutte le info si trovano nel sito Vaccino anti-Covid, all’interno delle singole categorie. Nel sito vi sono anche info sui tipi di vaccino, calendario delle somministrazioni, reazioni avverse e come comportarsi dopo la somministrazione: Vaccino anti-Covid.