Lutto nell’Arma: Carabiniere foggiano in servizio a Ferrara si toglie la vita

0
1083

Un carabiniere si è tolto la vita ieri pomeriggio nella sede del comando provinciale dell’Arma di Ferrara. La tragica notizia è stata appresa dalla testata giornalista “Il Resto del Carlino”.

Il militare si è ucciso con la propria arma di ordinanza all’interno della caserma presso la quale prestava servizio. Quando i colleghi della caserma di via del Campo si sono accorti di quello che era successo, non c’era ormai più nulla da fare. Il cuore dell’appuntato aveva ormai cessato di battere.

Sulle ragioni che stanno all’origine del tragico gesto il riserbo è massimo. A spingerlo a puntare la propria arma contro di sé sarebbero stati motivi personali che hanno scavato nel profondo del suo animo fino alle più estreme conseguenze.

Il cordoglio per la scomparsa tanto improvvisa quanto inattesa ha velato gli occhi e i cuori dei militari del comando provinciale, per i quali la scomparsa del 51enne ha rappresentato una perdita importante e dolorosa.

Originario di Foggia, era in servizio nell’Arma da trent’anni. Era arrivato al comando provinciale di Ferrara da vent’anni, dove ha ricoperto vari incarichi. Negli ultimi cinque anni era approdato alla stazione di Ferrara. Era sposato da venticinque anni e non aveva figli. La sua scomparsa lascia un enorme vuoto tra i colleghi che lo ricordano come un militare stimato ed apprezzato da tutti, sempre disponibile e cordiale, noto in ogni stazione della provincia per la sua umiltà, correttezza e professionalità.