Manfredonia, gatti avvelenati. La denuncia di Rosa Prencipe, presidente dell’Associazione “Per Amore di Sirò”

0
741

Due gattini sono stati ritrovati senza vita, poche ore fa, in zona Monticchio, avvelenati forse con un topicida nascosto nel cibo. E’ la triste e crudele scoperta fatta dai volontari dell’Associazione “Per Amore di Sirò”.

Rosa Prencipe, presidente dell’Associazione, creata per far fronte ai problemi di randagismo e per incentivare la sterilizzazione, ci informa che ultimamente si sta assistendo ad un aumento di questi gesti deplorevoli.

“Oltre che per gli animali, questi veleni costituiscono un pericolo anche per la salute e l’incolumità delle persone e sono altamente inquinanti per l’ambiente” chiosa Rosa Prencipe, preoccupata per questi avvenimenti. Inoltre precisa che “l’avvelenamento degli animali è un reato, previsto e punito dall’art. 544-bis del codice penale che dice testualmente che ‘chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da quattro mesi a due anni.’ Dunque, chi avvelena un gatto o un cane rischia il carcere sino a due anni”.