Manfredonia Nuova: Esposto sull’incendio nell’area ex Enichem

0
267

Al Signor Procuratore della Repubblica

presso il Tribunale di Foggia

Al Signor Prefetto

della Provincia di Foggia

Al Comando Provinciale VVFF Foggia

PEC: com.foggia@cert.vigilfuoco.it

All’Arpa Puglia

ESPOSTO

OGGETTO: Incendio del 22 giugno 2021 presso il sito ex Enichem del Comune di Monte S. Angelo.

Come riferito da diversi organi di stampa locali, in data 22 giugno 2021, all’interno del sito in oggetto, si è sviluppato un incendio di vaste proporzioni che ha costretto la popolazione di Manfredonia e della Piana di Macchia a stare chiusa in casa a causa dell’odore acre e pungente dovuto probabilmente alla combustione di rifiuti.

L’area interessata dall’incendio è collocata in un sito in corso di bonifica dove, nei diversi capannoni abbandonati, sarebbero stoccate tonnellate di rifiuti depositati anche illegalmente, come avrebbe denunciato il sindaco di Monte Sant’ Angelo,Pierpaolo d’Arienzo, in una missiva indirizzata a diverse Istituzioni locali, citata dal quotidiano on line «ilsipontino.net». Nella stessa nota, il sindaco avrebbe segnalato anche altre situazioni simili che «potenzialmente potrebbero diventare vere e proprie “bombe ecologiche”».

Premesso quanto sopra, l’associazione Manfredonia Nuova chiede alle SS.LL., ciascuna per le proprie competenze, di attivarsi per:

1 verificare l’effettiva tipologia dei rifiuti bruciati e di quelli ancora presenti nell’area in parola, considerato che non risulta che la popolazione sia stata in alcun modo informata sulla pericolosità degli inquinanti, ciò nell’imprescindibile interesse di tutelare la salute pubblica;

2 vigilare sulle delicate operazioni di bonifica in atto, che la popolazione di Manfredonia non è in grado di controllare (Chi di fatto sta svolgendo queste operazioni di bonifica? Dove sono smaltiti e stoccati i rifiuti prelevati dall’area oggetto della bonifica? La bonifica in atto sull’isola 5 e l’isola 16 sta seguendo i decreti del Ministero dell’Ambiente?);

3 individuare gli eventuali responsabili dell’incendio e accertare le relative responsabilità penali;

4 accertare le eventuali responsabilità degli amministratori locali e di coloro che, in ragione delle loro funzioni, avrebbero dovuto scongiurare un evento del genere;

5 prevenire vicende simili o persino più gravi, come paventato dal sindaco di Monte Sant’Angelo.

Manfredonia Nuova