Monte Sant’Angelo, atto intimidatorio alla farmacia Simone: esplode bomba carta, ingenti i danni

0
89

Un ordigno di grosse dimensioni è stato fatto esplodere questa notte, intorno all’ una, nei pressi della farmacia Simone di Monte Sant’Angelo.

Ingenti i danni provocati dall’esplosione, quasi 50 mila euro, per i quali pare anche che l’attività non avesse nemmeno una copertura assicurativa.

La proprietaria della farmacia sarebbe la compagna di Michelangelo Dargenio, comandante della locale stazione dei Carabinieri e si vocifera che l’atto intimidatorio dei malviventi sarebbe rivolto proprio a lui.

Intanto i carabinieri indagano per risalire ai responsabili.