Papa Francesco operato al Policlinico Gemelli, “intervento finito e rimarrà in osservazione. Tutto è andato bene”

0
394

Questo pomeriggio Sua Santità Papa Francesco si è recato presso il Policlinico Agostino Gemelli di Roma dove verrà sottoposto ad un intervento chirurgico programmato per una stenosi diverticolare sintomatica del colon”. È quanto si legge in un comunicato della Sala Stampa della Santa Sede. “L’intervento chirurgico – precisa ancora la nota – sarà eseguito dal professor Sergio Alfieri. Al termine dell’intervento verrà diramato un nuovo bollettino medico”. Da quanto si apprende dal ilfattoquotidiano.it, tutto è andato bene. Il Papa dovrà rimanere in osservazione almeno per 48 ore, ma questo sarà valutato dai medici nelle ore successive all’intervento.

Prima di recarsi al Gemelli, ribattezzato da San Giovanni Paolo II “Vaticano III” per i suoi lunghi e frequenti ricoveri durante i 27 anni del suo pontificato, Bergoglio è apparso in ottima forma. Come ogni domenica, infatti, a mezzogiorno il Papa si è affacciato dalla finestra del Palazzo Apostolico per la recita dell’Angelus con i numerosi fedeli presenti in piazza San Pietro.

È la prima volta che Francesco si reca al Gemelli. Il 27 giugno 2014 fu annullata all’ultimo minuto per un’improvvista indisposizione la visita che il Papa avrebbe dovuto compiere al Policlinico universitario per celebrare la messa con i malati e i loro familiari. Finora mai, da quando è vescovo di Roma, Bergoglio era stato sottoposto a interventi chirurgici benché più volte in questi otto anni di pontificato si sono rincorse le voci, sempre risultate infondate, sulla sua salute cagionevole e su eventuali operazioni che avrebbe dovuto subire.

Intanto, sono numerosi i messaggi di solidarietà che stanno arrivando per il Papa. “Santità, – ha scritto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, – atterrato a Parigi per la visita di Stato che mi accingo a iniziare nella vicina e amica Francia, ho appreso del suo ricovero al Policlinico Gemelli. L’affettuoso pensiero degli italiani tutti, di cui mi faccio interprete unendovi il mio personale, accompagna in queste ore Vostra Santità, unitamente ai più cordiali auguri di buona convalescenza e ancor migliore e pronta guarigione”.