Progetto Popolare chiede alla Commissione Straordinaria aiuti concreti a sostegno degli esercenti

0
145

A partire dal prossimo 26 aprile, in zona gialla, come previsto nel decreto legge, saranno consentite le attività dei servizi di ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, a pranzo e a cena. La Puglia da lunedì sarà in zona arancione e in previsione di un miglioramento della situazione epidemiologica da Covid-19 con imminente, ci auguriamo, passaggio in zona gialla, chiediamo alla Commissione Straordinaria di Manfredonia di attivarsi per vagliare soluzioni immediate e snelle a favore del sistema economico cittadino con particolare riferimento al settore della ristorazione e dei pubblici esercizi per i servizi che si possono erogare all’aria aperta.

Tanti comuni italiani stanno già promuovendo pacchetti di agevolazioni, al di là di quanto già previsto dal decreto del Governo Draghi, per dare sostegno ad una delle categorie più penalizzate dalle restrizioni collegate al perdurare della pandemia e converrebbe, a nostro avviso, prendere esempio da queste realtà.

Un aiuto concreto sarebbe sicuramente l’ esenzione dal Canone di Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche per i ristoranti, ma anche per le altre attività commerciali con l’obiettivo di consentire, in via straordinaria e temporanea, che quante più possibili attività economiche abbiano la possibilità di ampliare la superficie destinata alla clientela, senza ulteriore aggravio di spese.

Inoltre si dovrebbero trovare soluzioni adeguate per quelle attività che hanno difficoltà ad ampliare i dehors in modo lineare, consentendo l’ampliamento sul fronte strada opposto e parallelo all’esercizio. Un’altra agevolazione potrebbe arrivare anche da un alleggerimento della TARI riferita all’anno 2021, alla luce del fatto che tante attività sono state costrette alla chiusura o ad aperture parziali. Infine, con la stagione estiva alle porte, sarebbe opportuno prendere in considerazione una richiesta di sospensione o di riduzione dei canoni demaniali minimi di competenza statale per l’estate 2021 e sollevare le attività da questo onere aggiuntivo.

L’adozione di queste agevolazioni sarebbero senza dubbio un aiuto concreto per sostenere i tanti imprenditori del nostro territorio, le loro famiglie e i dipendenti, messi a dura prova dal permanere della situazione emergenziale ancora in atto, nella speranza che si possa tornare presto alla normalità.

Comitato Progetto Popolare
Coordinatore Giuseppe Facciorusso