Progetto Popolare “Il coraggio di saper cambiare rotta verso la legalità e la trasparenza: I nostri figli meritano un futuro migliore”

0
111

Un nuovo agguato, alle luci dell’alba di mercoledì, ha sconvolto la nostra comunità. Non si può più restare a guardare inermi quello che avviene nel nostro territorio e delegare tutto a magistratura e forze dell’ordine, ma occorre l’impegno e la consapevolezza da parte di tutti per contrastare questi fenomeni.

È arrivato il momento di agire e di combattere la corruzione, l’illegalità e la mancanza di trasparenza con coraggio e tenacia.
Il coinvolgimento dell’intera società diventa l’elemento cardine di un’azione di recupero culturale, sociale e politico.

Don Luigi Sturzo fu uno dei primi politici che denunciò senza timori l’esistenza di una mafia criminale e nelle vesti di sociologo comprese le cause più profonde del fenomeno e le sue tendenze all’urbanizzazione.

In un suo articolo del 1900 dice “la mafia, che stringe nei suoi tentacoli giustizia, polizia, amministrazione, politica; di quella mafia che oggi serve per domani essere servita, protegge per essere protetta, ha i piedi in Sicilia ma afferra anche a Roma, penetra nei gabinetti ministeriali, nei corridoi di Montecitorio, viola segreti, sottrae documenti, costringe uomini, creduti fior d’onestà, ad atti disonoranti e violenti. Oramai il dubbio, la diffidenza, la tristezza, l’abbandono invade l’animo dei buoni, e si conclude per disperare. (…) È la rivelazione spaventevole dell’inquinamento morale dell’Italia, sono le piaghe cancrenose della nostra patria, la immoralità trionfante nel governo».

Don Sturzo propose una battaglia ben precisa all’immoralità e alla corruzione: la moralizzazione della vita pubblica. La sua denunzia era indirizzata, infatti, verso l’obiettivo di educare il popolo, per formarne la coscienza a una cultura della legalità e della moralità, che erano assenti o sopite.

C’è necessità di realizzare un progetto concreto di educazione alla legalità, al rispetto della persona umana e al senso di responsabilità che sia indirizzato, in particolar modo, alle nuove generazioni. In quest’ottica diventa indispensabile il coinvolgimento di tutte le componenti sociali, dal mondo politico, religioso, del lavoro, alla famiglia, la scuola, e le associazioni.

Noi di Progetto Popolare ci siamo, e daremo il nostro contributo per assicurare ai nostri figli un futuro migliore.

Il Comitato di Progetto Popolare