Sassari, neonata con busta di plastica attorno alla testa: è in fin di vita

0
309

Stava per soffocare con una busta di plastica intorno alla testa. 

Una bimba di Sassari, età 5 mesi, sta lottando tra la vita e la morte nell’ospedale Gaslini di Genova. Ha avuto un principio di soffocamento causato da un sacchetto di plastica che, per cause che accerterà l’inchiesta della Procura, le ha chiuso la testa fino a impedirle di respirare.

La notizia riferita dal quotidiano La Nuova Sardegna, risale ad alcuni giorni fa, nella periferia di Sassari. 

A trovare la bimba riversa nel suo lettino è stata la madre, che avrebbe tentato di rianimarla prima di attivare i soccorsi. La neonata era immobile, non riusciva a respirare e si trovava in uno stato di incoscienza. Trasportata al pronto soccorso pediatrico dell’Aou di Sassari, in viale San Pietro, qui le sono state date le prime cure. Poi è stata spostata nel reparto di Rianimazione del “Santissima Annunziata”, dove è rimasta meno di ventiquattro ore. Ma la situazione era grave. E allora la piccola è stata trasferita a Genova un volo speciale dell’Aeronautica militare.

I genitori sono intanto finiti sotto inchiesta. La bimba che ha rischiato di morire soffocata non è la loro unica figlia, hanno altri tre bambini.