Strage di Ardea: il killer aveva puntato i bambini, a nulla è servito l’atto eroico del pensionato

0
595

Le indagini dei carabinieri proseguono per scoprire il movente che ha portato Andrea Pignani a uccidere i fratellini Daniel e David Fusinato. Nella sparatoria è rimasto coinvolto anche Salvatore Ranieri, un pensionato di 74 anni che ha provato a difendere i due bimbi facendo scudo col proprio corpo.

I due fratellini, Daniel e David Fusinato, di cinque e dieci anni sono morti sotto i colpi al petto e alla gola sparati da Andrea Pignani, 34enne con problemi psichici che poi si toglierà la vita. Un colpo alla tempia è invece stato sparato a Salvatore Ranieri, un uomo di 74 anni che passava di lì per caso con la bicicletta e ha cercato di fare scudo col proprio corpo per difendere i bambini. Il killer dopo aver ucciso il pensionato, ha sparato dalla Beretta calibro 7,65 (appartenuta a suo padre, guardia giurata deceduta l’anno scorso)alcuni colpi sui due bambini, caduti a terra esanimi.

L’omicida è poi tornato a casa e sul posto per ore i carabinieri hanno provato a negoziare, dicendogli di arrendersi e uscire senza la pistola, ma nel pomeriggio Andrea Pignani si é suicidato.

Per il sindaco di Ardea, Mario Savarese, il killer non ha sparato per sbaglio, ma voleva proprio colpire i bambini. “Evidentemente sì, perché ha sparato con l’intenzione di colpire, altrimenti avrebbe sparato a casaccio”, ha dichiarato il primo cittadino ai cronisti presenti sulla scena.

I primi ad accorrere sulla scena sono stati proprio i genitori dei piccoli. Non appena hanno sentito gli spari si sono precipitati fuori per vedere cosa accadeva e hanno trovato i figli in terra, riversi in una pozza di sangue. Sono stati con loro fino all’arrivo dell’ambulanza, con il padre che gli teneva la mano sperando che si salvassero. Purtroppo non c’è stato nulla da fare: soccorsi con urgenza dall’eliambulanza, sono deceduti poco dopo.

Il legale del padre dei fratellini, Diamante Ceci, ha dichiarato che i genitori non conoscevano il killer e che dunque non c’era stata nessuna lite tra loro.