Vaccinati (a casa) Pinuccia e Rinaldo, la coppia più longeva di Monza, 101 anni lei e 106 lui.

0
114

Avevano festeggiato da pochi giorni i 77 anni di matrimonio, ma il regalo più bello alla coppia, lei Pinuccia Villa, 101 anni, lui, Rinaldo Duranti, 106, a mezzogiorno sono stati vaccinati entrambi a domicilio con Moderna. Si conobbero nell’estate del 193Avevano festeggiato da poco i 77 anni di matrimonio, ma il regalo più bello alla coppia, lei, Pinuccia Villa, 101 anni, lui, Rinaldo Duranti, 106, è arrivato oggi: a mezzogiorno sono stati vaccinati entrambi a domicilio. Nonostante la loro fascia fosse la prima nella priorità della campagna vaccinale, in realtà avevano aspettato un po’ a prenotarsi anche per qualche perplessità medica e di chi sta loro vicino a causa della loro età. Poi ha prevalso il desiderio di non far correre loro dei rischi. Così si sono messi in lista per la vaccinazione a domicilio e oggi è arrivata la dose. Vaccino Moderna per entrambi. «Certo che sono contento di averlo fatto», ha risposto Rinaldo, interrompendo una partita a carte con i nipoti che fanno loro compagnia. L’uomo, che è in perfetta forma, guarda i telegiornali, legge i quotidiani, completa le parole crociate ha poi chiesto curioso: «Ma lei per quale giornale lavora? Guardi che io so perfettamente cosa succede là fuori». I due coniugi vivono in un appartamento a Monza, coccolati e curati dai parenti. Non hanno avuto figli, ma sono circolanti da uno stuolo di nipoti, bisnipoti e trisnipoti. «Abbiamo cercato di tenerli più protetti possibile – ha spiegato una delle nipoti, Carla Erba – Andiamo a trovarli a turno, sempre indossando la mascherina e ovviamente i più giovani si sono tenuti lontani: questo sicuramente è la cosa che più ha fatto soffrire gli zii, non poterci più vedere tutti insieme». L’ultima grande festa era stata un anno fa al compimento dei 100 anni di Pinuccia. Poi avevano celebrato i 76 anni di matrimonio con i parenti più stretti e tutti gli inquilini sulle scale del palazzo a cantare loro gli auguri. «Ma quest’anno neppure questo – ha raccontato Carla che oggi era presente quando hanno fatto il vaccino agli zii e poi è rimasta a far loro compagnia. «Nessun sintomo, nessun fastidio – ha detto -. Misuriamo ogni tanto la temperatura ma pare proprio tutto regolare, penso che passeremo il pomeriggio a giocare carte».