Vaccino Pfizer e Moderna, richiamo posticipato dopo 42 giorni: la circolare del ministero

0
433

Il ministero della Salute con una nuova circolare firmata dal direttore della Prevenzione Gianni Rezza torna sul tema dell’estensione a 42 giorni dell’intervallo tra le dosi di vaccini a mRNA Pfizer e Moderna e sulla seconda dose del vaccino AstraZeneca sulla scorta del parere del Comitato Tecnico Scientifico. È «raccomandabile» un prolungamento nella somministrazione della seconda dose dei vaccini a mRNA Pfizer-BioNtech e Moderna «nella sesta settimana dalla prima dose». Il Cts rimarca che «rimane una quota significativa di soggetti non vaccinati che, per connotazioni anagrafiche o patologie concomitanti, sono a elevato rischio di sviluppare forme di Covid-19 gravi o fatali». Corriere della Sera