Vieste sempre più capitale dell’estate pugliese, dal 31 luglio al 02 agosto approda Festambiente Sud. Rossella Falcone: “Siamo tornati l’epicentro dei grandi eventi”

0
138

L’estate di Vieste sempre più ricca di eventi. Nemmeno il tempo di archiviare il Festival de Il Libro Possibile, che nella capitale turistica del Gargano, approda  il festival nazionale di Legambiente “Festambiente Sud” in programma da sabato 31 luglio a lunedì 2 agosto. Anche in questa occasione ospiti internazionali sul palco di Marina Pccola.

La tre giorni, diretta da Chiara Civello e Franco Salcuni, sarà ricca di appuntamenti legati alla musica, alla letteratura e non solo. Si spazierà dai matinée con Mai Mai Mai in veste di sonorizzatore della Foresta insieme alle letture di Emanuele Trevi ed Elena Stancanelli, per poi guardare i tramonti con LNDFK, Simona Severini, Naomi Berril e la sera le stelle con Nicola Conte, Musica Nuda, Chiara Civello e Rita Marcotulli, Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, Israel Varela e Karen Lugo, Rachele Andrioli, ed infine ballare con le onde di Nu Genea, Nicola Conte e Populous.

Si partirà sabato 31 luglio alle 10.30 in Foresta Umbra (presso Trattoria Foresta Umbra, area Laghetto) dove Francesca Maria Salerno, maestra di meditazione e yoga himalayano, accompagnerà i presenti dal caos al silenzio con pratiche di meditazione per entrare in contatto con la natura. Si passerà poi dal silenzio alla musica con le intuizioni (non solo) musicali di Mai Mai Mai (Toni Cutrone), con un percorso sonoro attraverso la Foresta Umbra tra field recordings ambientali, synth e strumenti acustici.

Alle 18.30 ci si sposterà a Vieste, presso La Ripa – quartiere storico della città caratterizzato da un’alta falesia a picco sul mare – per il concerto di LNDFK (Linda Feki), producer e songwriter di origine italo-tunisina (attualmente impegnata nella lavorazione del suo LP d’esordio, che trae la sua espressività musicale dal jazz, del neo-soul e dall’hip-hop.

L’apertura ufficiale della tappa viestana è prevista alle 20.30 a Marina Piccola alla presenza della direttrice artistica Chiara Civello, del direttore culturale Franco Salcuni, del presidente nazionale di Legambiente Stefano Ciafani, della vicesindaco del Comune di Vieste Rossella Falcone.

A seguire Nicola Conte con “People Need People”, spettacolo nato dalla collaborazione di Nicola Conte e Gianluca Petrella. Il musicista, compositore e deejay – che sarà affiancato da Carolina Bubbico, Filippo Bubbico, Dario Congedo, Logan Richardson e Luca Alemanno – chiuderà la prima giornata con il suo djset.

Domenica 1 agosto appuntamento alle 10.30 in Foresta Umbra sempre con la maestra di meditazione e yoga himalayano Francesca Maria Salerno, che guiderà i partecipanti nella pratica di respiro, meditazione, mindfulness e in una camminata con contatto consapevole e risveglio dei sensi. Il tutto sempre accompagnato dalle performance sonore inedite di Mai Mai Mai. Seguirà l’incontro con Elena Stancanelli, autrice di romanzi e racconti, alcuni dei quali pubblicati su riviste e rotocalchi (Max, Amica, Gulliver, Tutte Storie, Cosmopolitan, Marie Claire) e su quotidiani nazionali (Il Secolo XIX, Corriere della Sera), collaboratrice di Repubblica, Il manifesto e La Stampa.

Si continuerà al tramonto (18.30) a La Ripa con Simona Severini, cantautrice al suo primo EP da solista “Ipotesi”, nel quale mescola elementi di jazz e vintage pop all’interno di una dimensione cantautorale.

Doppio concerto a Marina Piccola, a partire dalle 21.00, con Rachele Andrioli in “Leuca” – spettacolo sintesi di innovazione e tradizione che è un tributo alla musica popolare e al Mediterraneo, alle influenze più lontane e alla musica come unica bandiera – e poi Petra Magoni con Ferruccio Spinetti, noti anche come Musica Nuda, dal titolo del loro primo album insieme.

A chiudere la seconda giornata saranno i Nu Genea, duo formatosi a Napoli e ora di stanza a Berlino, che si lascia ispirare dalla musica Disco, Jazz-Funk e Fusion Napoletana, unendo tali influenze al caratteristico suono che li contraddistingue per un djset che trascinerà sensi ed emozioni, come le onde del mare che accarezzeranno il lungomare di Marina Piccola, location dello spettacolo.

Lunedì 2 agosto sarà l’ultima giornata della XVII edizione di FestambienteSud, che vedrà la presenza del Premio StregaEmanuele Trevi. Alle 10.30 lo scrittore e critico letterario romano – che con “Due vite” (Neri Pozza) si è aggiudicato il prestigioso riconoscimento – sarà protagonista di un incontro letterario nel magico scenario della Foresta Umbra, sito patrimonio mondiale UNESCO con le sue vetuste faggete.

Ad accompagnarlo saranno le performance sonore di MAI MAI MAI, progetto audio/video di Toni Cutrone, messa in musica ed immagini di un viaggio oscuro nella tradizione dell’Italia meridionale. A precedere l’incontro con l’autore sarà la pratica di meditazione incentrata sul respiro, a cura della maestra di meditazione e yoga himalayano Francesca Maria Salerno.

Nel pomeriggio (alle 18.30 a La Ripa) Naomi Berrill – violoncellista, cantante e autrice irlandese capace di spaziare dalla musica barocca a quella folk – farà esplorare il tema delle migrazioni con il suo ultimo lavoro “Suite dreams”.

Energia, passione, un raro mix di radici messicane e andaluse saranno fuse con il colore del jazz contemporaneo nel concerto di Israel Varela & Karen Lugo. Il batterista, compositore e vocalist sarà sul palco (alle 21.00 a Marina Piccola) con la ballerina di flamenco acclamata per il suo stile passionale e l’integrazione di elementi di danza moderna.

Dulcis in fundo un concerto che non mancherà di emozionare, stupire, commuovere e divertire con la direttrice del Festival Chiara Civello e la pianista e compositrice Rita Marcotulli, tra i maggiori talenti del jazz italiano.

”Vieste sempre più epicentro della cultura pugliese – dichiara l’assessora al turismo  Rossella Falcone -. FestambienteSud trova nella nostra città le location evocative, che saranno apprezzate in momenti particolari della giornata, come ad esempio il concerto al tramonto fra le rocce della Ripa o la performance sonora del Progetto Mai Mai Mai fra le maestose faggete della Foresta Umbra, fino ai concerti di Paolo Conte e Chiara Civello sull’ampia veranda vista mare di marina Piccola. Tre giorni d musica, cultura e spettacolo in una estate viestana ricca di eventi e con un cartellone che culminerà a settembre con la Veste in Love”