VOLTI E TEMI DI AGIAMO MANFREDONIA:VERSO LE AMMINISTRATIVE 2021, IL FOCUS DI ANDREA PAGANO

0
95

Andrea Pagano, giovane avvocato sipontino alla prima esperienza politica, è il presidente di AgiAMO Manfredonia. A lui il compito di presentare il valore del capitale umano che si sta aggregando intorno al progetto politico di AgiAMO per le prossime elezioni amministrative.

AgiAMO Manfredonia è composta da donne e uomini che hanno deciso di scendere in campo per proporre con determinazione un progetto di vero, radicale e sostanziale cambiamento politico. In questi anni abbiamo visto amministrare il nostro Comune da troppi politici di professione, servono invece persone al servizio della comunità, persone che abbiano davvero a cuore la cura e la tutela dell’interesse collettivo”.

Il riferimento è agli ultimi venticinque anni di amministrazione politica di Palazzo San Domenico, i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti: casse comunali disastrate, servizi alla cittadinanza insufficienti, decadenza socio-culturale e civica evidente.

Noi di AgiAMO siamo prestati alla politica, stiamo diventando politici ‘per legittima difesa’, siamo persone che intendono proporre la propria visione politico-amministrativa per cambiare rotta e finalmente voltare pagina per il bene della nostra amata città.
Uno degli obiettivi di AgiAMO Manfredonia è, infatti, quello di creare una netta cesura, un taglio netto fra il vecchio e il nuovo modo di fare politica: una politica costruita dal basso, partecipativa e condivisa, che si occupa solo del bene comune e non di interessi particolari.

Manfredonia è stanca di libri dei sogni e di promesse non mantenute… basta solo guardarsi intorno – ha concluso Pagano – per capire che le premesse per ripartire ci sono tutte: un enorme patrimonio storico-culturale e artistico, un potenziale turistico da fare invidia a qualunque altra città, zone industriali, mai pienamente normate né tantomeno dotate di servizi e infrastrutture minime, da mettere a sistema. Per tutto questo abbiamo un programma e una strategia. Appena le normative lo consentiranno, il nostro progetto sarà reso noto in presenza ”.

Già riorganizzare l’esistente, capitalizzare e valorizzare il patrimonio materiale e immateriale di questo territorio, è un primo passo verso la rinascita della nostra città. Il momento è ora: cambiare si può, cambiare si deve. AgiAMO insieme.